Roman è 12° al debutto in Argentina, bene anche la Supersport.

Roman è 12° al debutto in Argentina, bene anche la Supersport.

El Villicum ha sorpreso tutti, bellissima struttura e organizzazione perfetta, questa volta Dorna insieme all’argentina, hanno fatto un ottimo lavoro. Tracciato amato da tutti i piloti, definito tecnico e divertente.

Il venerdì parte benissimo per Go Eleven, in una pista ancora da gommare e quindi scivolosa, è emersa la sensibilità di guida di Stange e Iturrioz, sempre in top ten terminano ad un soffio dalla Q2. Iturrioz non è riuscito a tentare il passaggio in Q2 per un guasto alla frizione, mentre Stange ha dominato la Q1 per quasi tutto il turno, per poi vedersi soffiare la leadership sul finale, un peccato.

Christian, nei primi giri di gara rimane imbottigliato nelle retrovie, ma ben presto riesce a liberarsi di alcuni avversari ed a inseguire la zona punti, con Costanza e tenacia riesce ad ottenere un buon 14° posto. Ezequiel fa una partenza velocissima e si ritrova in 13° posizione, il suo ritmo nei primi giri è incredibile e con due sorpassi è 11° a lottare per la top ten nella sua gara di casa, poi è costretto a cedere alcuni posizioni a causa del cedimento dello pneumatico.

Qualche problema tecnico ha invece caratterizzato il venerdì di Roman Ramos, che ha perso tutto il secondo turno di prove ed è stato costretto a rincorrere, sia la messa a punto del mezzo che la conoscenza con il tracciato.

Le fp4 hanno ridato competitività allo spagnolo, che però non è riuscito a sfruttare la gomma nuova nella qualifica, ma che ha mostrato un ottimo passo gara, confermato poi nella prima manche. Roman negli ultimi 6 giri era tra i più veloci in pista riuscendo a riprendere Marino per tentare il sorpasso all’ultima curva. Un buon 12° posto che da morale.

Nella seconda manche le aspetative erano molto alte ma il caldo, oltre 10 gradi in più rispetto al sabato, e la pioggia caduta nella notte, hanno cambiato le condizioni dell’asfalto, creando diversi problemi a Roman, sia di maneggievolezza della moto ma soprattutto di grip all’anteriore. Il 13° posto era il Massimo risultato possible.

Roman Ramos #40 (WSBK race 1; 12th):
Venerdì ero davvero preoccupato, avevo tantissimi problemi e non ero veloce. La squadra ha fatto davvero un grande lavoro e questa mattina mi ha dato una moto completamente diversa, questa mi è piaciuta subito. In gara sono partito bene ma con le gomme nuove ed il pieno di serbatoio avevo diversi problemi, poi man mano che si consumavano le gomme riuscivo a guidare sempre meglio ed essere più veloce, infatti ho fatto il giro veloce al penultimo giro. Domani cercheremo di essere competitivi fin da subito.

Roman Ramos #40 (WSBK race 2; 13th):
Dopo la gara di ieri pensavo di riuscire a fare un bel passo avanti in gara2, sentivo odore di top ten, invece le condizioni della pista hanno influito negativamente. Al secondo giro mi sono toccato con Camier e li abbiamo perso 4 secondi, ed anche il contatto con il gruppo davanti. Torniamo a casa con 7 punti, tutto sommato va bene.

Christian Stange #88 (WSS; 14th):
Devo ringraziare il mio team, sta facendo un grande lavoro, qui ci siamo proprio divertiti, in prova volevo andare direttamente in Q2, ci riproverò in Qatar! Per quanto riguarda la gara, ho dato il mio massimo, non riuscivo ad essere veloce come in prova, mi mancava grip ma sono contento per essere entrato in zona punti. Sto imparando molto, gara dopo gara sono più veloce, per me è molto importante continuare così.

Iturrioz Ezequiel #34 (WSS; 16th):
Il mio pubblico è fantastico, è bellissimo correre qui in Argentina, davanti al mio popolo che finalmente mi vede in pista, dal vivo per la prima volta. Sono davvero contento dei miei risultati in prova, sono stato quasi sempre con i primi, mi è dispiaciuto non poter giocarmi la qualifica, ma sono le corse, succede. Nei primi giri della gara sono rimasto sorpreso da me stesso, essere li a lottare per la top ten è davvero un bel risultato, purtroppo non sono riuscito a mantenere il ritmo di quelli davanti ma devo dire grazie al mio team ed a tutti i miei fan.

Denis Sacchetti (team manager):
L’argentina ci ha regalato un’esperienza davvero positiva, gente ospitale e tracciato meraviglioso!Roman ha preso punti in entrambe le manche, ma non possiamo essere contenti perché sia lui che il team sta lavorando benissimo, ma il mezzo purtroppo non ci permette di fare di più!Sono felice per la supersport, in questo week end sia Stange che Iturrioz hanno fatto molto bene, Christian questa volta si è davvero meritato il risultato perché non ci sono stati ritiri o cadute, ogni gara fa un passo avanti e va più forte, così come Ezequiel, che davanti al suo pubblico ha fatto un week end da leone.

Ci vediamo tra 15gg per il gran finale in Qatar!