Test conclusi, prossima fermata Phillip Island!

Test conclusi, prossima fermata Phillip Island!

Go Eleven conclude i 4 giorni di test invernali programmati tra Spagna e Portogallo! Ora è tutto pronto per partire alla volta dell’Australia, dove si svolgeranno le ultime due giornate di test ufficiali WorldSBK e poi la gara, nella scenica Phillip Island.

Il periodo pre-stagionale è sempre fonte di dubbi, di preoccupazioni, ma anche di tanta curiosità ed aspettativa per la stagione imminente. I tempi siglati sono veri per metà: tutti i team provano modifiche, aggiustamenti, gomme che poi verranno messi in pratica solo dal primo Round!

La due giorni all’Autodromo do Algarve di Portimao appena conclusasi è stata fondamentale per il Team Go Eleven, che ha portato in pista nuove soluzioni per arginare le difficoltà riscontrate a Jerez la settimana scorsa, cercando di raccogliere più dati possibile per prepararsi al meglio per l’inizio del campionato. L’area dove si è concentrato maggiormente il lavoro è il posteriore; a Eugene manca ancora il feeling necessario, mentre si trova decisamente a suo agio con l’anteriore. Nonostante ciò, grazie all’ottimo lavoro di squadra, il secondo giorno, Laverty è riuscito a migliorare nettamente il suo tempo sul giro, pur avendo girato solo in mattinata! I nostri tecnici stanno lavorando notte e giorno per risolvere ogni minimo dettaglio nel più breve tempo possibile, cercando di raccordare perfettamente la Ducati V4-R all’asfalto di ogni tracciato, raccogliendo tutte le sensazioni positive dettate dal nostro rider. Siamo certi che arriveremo in Australia pronti per dare battaglia a tutto lo schieramento WorldSBK!

Questi test sono stati, inoltre, molto utili per rinforzare l’affiatamento tra squadra, moto e pilota: quando ci si trova davanti a tanti componenti nuovi non è mai facile far quadrare tutto nel miglior modo; ma l’esame è superato, nel box si respira un’aria di fiducia e divertimento senza dimenticare la grande consapevolezza verso la sfida a cui stiamo andando incontro!

Ora non resta che preparare le casse e spedire il tutto con indirizzo: Phillip Island. Luogo incantevole e prestigioso, che ospita, come ormai di consuetudine, l’apertura del mondiale Superbike! Il Team Go Eleven, tutti i supporter ed i fan di questa meravigliosa disciplina non vedono l’ora di iniziare ufficialmente questa splendida avventura!

Denis Sacchetti (team manager):
“Se Jerez è servita per fare uno shakedown, ovvero conoscere il gruppo di lavoro, la moto e adattare questa al pilota, Portimao è stata utile per conoscere le reazioni della moto in seguito alle diverse regolazioni di set up. Purtroppo il tempo è sempre poco ed abbiamo ancora molto da scoprire di questa V4-R, però ci riteniamo contenti del grande lavoro svolto dal team, e delle informazioni raccolte, che elaboreremo nel dettaglio, cercando di portare già a Phillip Island soluzioni mirate a migliorare il comportamento della moto. Eugene dentro al box ed in pista è un vero professionista, riesce a creare un clima di lavoro bellissimo e siamo tutti entusiasti di poter lavorare con lui!”

Eugene Laverty (rider):
“Portimao è stato un testa difficile! La pista rispetto a Jerez ha più buche e l’asfalto è più scivoloso, quindi mi aspettavo che avremmo faticato un po’. Abbiamo fatto molti progressi dall’inizio, ma onestamente non è ancora abbastanza. Dobbiamo migliorare perché le prestazioni non sono così veloci: il tempo sul giro di 1,43.9 è di alcuni secondi più lento rispetto a quello che hanno fatto registrare gli altri piloti al mattino, fino quando abbiamo girato noi. Sappiamo su cosa lavorare e dobbiamo migliorare l’aderenza posteriore della moto. Questo sarà il punto focale del test finale a Phillip Island prima che inizi la stagione. Sono molto contento di come il Team Go Eleven sta lavorando: tutti stanno lavorando tantissimo ed ora dobbiamo spingere per ottenere prestazioni migliori!”

LET IT SNOW!

Giovedì si scherzava sulla piccola probabilità di neve, invece oggi eccoci qui con un immagine epica delle tribune di Assen!…

LEGGI