IL TEAM GO ELEVEN TORNA IN PISTA, DOPO L’EMERGENZA SANITARIA!

IL TEAM GO ELEVEN TORNA IN PISTA, DOPO L’EMERGENZA SANITARIA!

Il lungo periodo di pausa forzata dell’attività motociclistica mondiale è finalmente giunto al termine!

Il Team Go Eleven scende in pista, con la squadra partecipante al Mondiale Superbike al gran completo, per la due giorni di test sul tracciato di Misano Adriatico. Il 23-24 Giugno Michael Rinaldi salterà in sella alla V4-R Go Eleven, con la quale non gira dalla tappa australiana di Phillip-Island, lontana ormai quattro mesi. Un ottimo banco di prova per tutto lo staff tecnico, chiamato a tornare all’azione e riprendere abitudini e confidenza di inizio stagione. Il ventitreenne di Santarcangelo di Romagna sfrutterà i chilometri sul tracciato romagnolo per riprendere lil feeling e la velocità dimostrata a Phillip Island; fondamentale sarà essere pronti e preparati fisicamente alle alte temperature, un “must” costante che ci accompagnerà alla ripartenza della stagione. Questa due giorni sarà vissuta dal Team Go Eleven come un vero weekend di gare; le carene, il box, l’abbigliamento, il truck e le obbligatorie mascherine saranno in colorazione ufficiale WorldSBK, con l’obiettivo di fornire la massima immagine e visibilità possibile ai nostri partner!

I test di Misano sono stati organizzati in vista dell’estate più calda di sempre: la Dorna ha diramato nei giorni scorsi un calendario definitivo, che comprende al momento sei tappe, Jerez de la Frontera, Portimao, doppio appuntamento ad Aragon, Barcellona e Magny-Cours con ancora quattro tappe in cerca di conferma per il finale di stagione! Da Agosto a Settembre saranno ben cinque le tappe incandescenti che ridaranno vita al campionato delle derivate di serie. Rimangono ancora da capire le modalità con cui si potrà accedere alle tappe, se con pubblico e ospiti o senza, ma sicuramente ci sarà da divertirsi!

Michael Rinaldi:
“Sono molto felice di ripartire con la mia squadra dopo mesi e mesi di inattività! Due settimane fa ho avuto la fortuna di poter tornare in moto con il Test Team Ducati e ciò mi ha permesso di riprendere un po’ gli automatismi, ma tornare con il proprio team è come iniziare da capo, perché siamo fermi dall’Australia, disputatasi fine Febbraio. Il nostro piano è ben preciso, abbiamo alcune cose da provare e cercheremo di prepararci per la stagione; non andremo alla ricerca della prestazione, ma avremo l’obiettivo di sistemarci in ottica gara. Abbiamo tanto lavoro da fare, le temperature saranno calde, ma sia io che la squadra abbiamo bisogno di questi test per riprendere gli automatismi che ci sono mancati. Vedremo ottimismo e felicità, è quello che ci serve dopo un periodo abbastanza difficile per tutti!”

Ramello Elia

I SUMA, AI SEM, CI SIAMO!

I suma, ai sem, ci siamo! Due dialetti, il piemontese ed il romagnolo, una lingua, l’italiano. Questa combinazione è da…

LEGGI